oKki Di GattO

Sogni
 
IndiceIndice  11  VideozoochatVideozoochat  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 IL LIBBRO

Andare in basso 
AutoreMessaggio
TYAMOORA

avatar

Femmina
Numero di messaggi : 458
Età : 47
Data d'iscrizione : 04.12.08

MessaggioTitolo: IL LIBBRO   Mar Dic 09, 2008 1:32 pm

L'Apocalisse di Giovanni, comunemente conosciuta come Apocalisse o Rivelazione o Libro della Rivelazione (da Αποκάλυψις, apokalupsis, termine greco che significa "rivelazione"), è l'ultimo libro ed il solo profetico del Nuovo Testamento.

L'evangelista Giovanni scrive il Libro dell'Apocalisse. Dipinto di Hieronymus Bosch (1505).Il libro, la sola apocalisse accettata dal Canone della Bibbia, è uno dei più controversi e difficili da interpretare di tutta la Bibbia. La stessa tradizionale attribuzione all'apostolo Giovanni non è, come anche nel passato, unanimemente riconosciuta. Secondo la tradizione, rappresentata già da San Giustino e largamente diffusa già dalla fine del II secolo, questo testo è stato scritto dallo stesso autore del Vangelo di Giovanni e delle tre lettere; anche se fino al V secolo le chiese di Siria, di Cappadocia e anche di Palestina non sembrano aver inserito il libro nel Canone delle Scritture.

Alcuni pensatori, per lo più protestanti, basandosi sulle profonde divergenze linguistiche, stilistiche e contenutistiche, già messe in rilievo da Dionigi d'Alessandria (metà del III secolo), hanno ipotizzato che l'autore dell'Apocalisse sarebbe diverso da quello del Vangelo, argomentando che la visione escatologica dell'Apocalisse contrasterebbe in qualche modo con quella pienamente realizzata del Corpus giovanneo, soprattutto nel Vangelo di Giovanni. Altri, in maggioranza cattolici, pongono l'accento sulle profonde affinità della dottrina e attribuiscono le differenze insite nei due testi con la diversità del genere letterario. Sembra, comunque, inconfutabile la canonicità e l'appartenenza dell'Apocalisse al gruppo di scritti neotestamentari noto come letteratura 'giovannea', in quanto scritta, se non dallo stesso apostolo, nei circoli più vicini a lui e penetrata del suo insegnamento.

Di 404 versetti, 278 contengono almeno una citazione veterotestamentaria. I libri che hanno maggiormente influenzato l'Apocalisse sono i libri dei Profeti, principalmente Daniele, Ezechiele, Isaia, Zaccaria e poi anche il Libro dei Salmi e l'Esodo.


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
IL LIBBRO
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
oKki Di GattO :: "Apocalisse"-
Vai verso: